FANDOM


Repubblica di Ilenulando
Bandiera2
Bandiera ufficiale di Ileulando
Lingue: italiano, limburghese
Capitale: Agiunta
Religone: cristianesimo (cattolicesimo) 89%, islam (sunniti) 6%, islam (sciiti) 0.4%, ebraismo 2%, altri 2,6%
Superficie: 105,345 kmq
Popolazione: 1.809.500 ab.
Inno nazionale: Vai, Ilenulando
Moneta: Marco ilenulandese
Web | Cod | Tel. .le | 237 | +123
Arcipelago

mappa

Ilenulando (Limborghese: Eilenjerlandj), ufficialmente Repubblica d'Ilenulando, è uno stato dell'Oceano Atlantico Meridionale. La capitale è Agiunta. La repubblica è un arcipelago composto da dieci isole.

Le dieci isole sono Reverendissimo, Cane Randagio, Roma Nuova, Brughiera, Sant'Ireneo, Isola Felice, Isola Limburghese (Nuuj Limburg), Isola Ucruteri (Onkroedseilandj), Isola del Re (Äörlelandj) e Dorlando (Dorlandj, Dorrelandj). Quest'ultima è una piccola isola (molto distante da Ilenulando) enclave nel Golfo di Guinea nei pressi dell'arcipelago di São Tomé e Príncipe.

StoriaModifica

Nel 1385 l'esploratore Bäörgkel Ulesik scoprì l'isola di Reverendissimo, che egli battezzò Irwieërde. Lì fondò la città di Vèstinge, attualmente Veste.

Successivamente scoprì le restanti isole dell'arcipelago, vale a dire: Isola Limburghese (Nuuj Limburg), Roma Nuova (Roeame Nuuj Oeart), Isola Ucruteri (Onkroedseilandj), Isola del Re (Äörlelandj), Sant'Ireneo (Estaelierae) e Brughiera (Brugkehei).

Nel 1451 Poeës Jan Kieëzelman, abitante di Irwieërde, creò le colonie di Agiunta (Aegen ónger) e Sant'Ireneo (Stal aerd). Nel 1675 un esercito, inviato dallo stesso Doge della Serenissima Repubblica di Venezia, sbarcò a Ilenulando, conqistando in poco tempo tutto l'arcipelago.

Nel 1710 Ilenulando si proclamò indipendente, ma pochi anni dopo, nel 1718, un colpo di stato del generale Filippo Barzocchi portò il paese nel caos, formando una dittatura a cui seppe resistere solo Il Cane.

Nel 1732 Luigi Contratto, capo della Resitenza del Cane, espugnò Monteforte, la capitale del regime, e così facendo, sancì la fine delle guerre d'indipendenza Ilenulandesi e la pace fino ai nostri giorni.

Nota a margine: nel 1898 la Repubblica acquistò dalla Corona Spagnola una piccola isola al largo del Camerun, che ribattezzò Dorlando, che divenne così la decima isola d'Ilenulando.

ReligioneModifica

A Ilenulando vige il principio della laicità dello stato, pertanto non vi è una religione ufficiale. La più diffusa è senza dubbio il cattolicesimo, sebbene su alcune isole persistano discrete minoranze protestanti (in gran parte di origine olandese), ebrei (dal XVI secolo) e musulmani (quest'ultimi, tranne rare eccezioni, causa di recente immigrazione).

La capitale, Agiunta, presenta una tra le più grandi cattedrali del mondo occidentale, dedicata ai santi Eusebio e Mungo, dalle forme neo-gotiche e costruita sulla falsariga del duomo di Milano, che infatti ricorda parecchio. Nella Città Anseatica, il centro più cosmopolita dell'arcipelago, si possono trovare, nel distretto vecchio, le antiche sinagoghe dei primi mercanti giudei giunti ad Ilenulando mentre a Cane Randagio è invece presente l'unica moschea, fondata nel 1955 dall'egiziano Ibn al-Warrak, che ne fu inoltre suo imam per i 20 anni successivi.

LingueModifica

Nonostante le modeste dimensioni, Ilenulando vanta ben quattro lingue nazionali: l'italiano (lingua ufficiale, parlata dal 95% della popolazione) e tre idiomi ilenulandesi derivati dall'italiano (limburghese, agiunto e vestardo, usati rispettivamente, dal 3%, dal 2,8% e dall'0,2% degli abitanti). L'inglese è la principale lingua straniera insegnata nelle scuole.

GeografiaModifica

Stkitts-view-lookingatsea

Le dolci coste sabbiose dell'isola di Brughiera

Ilenuando è un arcipelago composto da nove isole. Le isole principali sono quattro: Reverendissimo, Brughiera, Roma Nuova e Isola Limburghese. Le restanti sono Sant'Ireneo, Isola Felice, Isola del Re, Cane Randagio e Isola Ucruteri.

Questo arcipelago è d'origine vulcanica, è solcato da pochi e brevi fiumi e da numerosi boschi e foreste di conifere (soprattutto pini silvestri) e, nelle regioni più meridionali, di latifoglie (principalmente olmi ed ontani).

Il 60% del territorio è montuoso, sebbene i rilievi di maggiore entità non superino i 2000 metri.

All'interno del suo territorio, Ilenulando ha grandi giacimenti di gas naturale ed è ricco , almeno nelle isole maggiori, di alluminio e di rame. Il clima è di tipo mediterraneo, caldo e asciutto d'estate e freddo e umido d'inverno, mentre le precipitazioni annue sono piuttosto elevate, fino ai 3500 mm.

EconomiaModifica

Palazzo della banca d'italia (firenze) 03

la Banca Popolare di Ilenulando

In Ilenulando l'economia è principalmente basata sul settore terziario e dell'energia.

L'agricoltura è poco praticata per la conformazione del territorio, e l'unica coltura degna di nota è la produzione di vino, che esporta in gran quantità, e di riso, coltivato nella vasta pianura di Sant'Ireneo.

Nel settore industriale è molto sviluppata nella siderurgia e nella meccanica, mentre è il principale esportatore di combustibili fossili della regione, come gas naturale e petrolio, che riescono a soddisfare il fabbisogno dell'arcipelago e che vende in gran parte degli stati limitrofi.

Nel settore terziario, le maggiori fonti di reddito sono due: il turismo, diffuso specialmente in Reverendissimo, Sant'Ireneo e Brughiera, e i servizi finanziari: hanno infatti sede in Ilenulando due importanti banche: la Banca Popolare di Ilenulando e la Banca di Credito Cooperativo di Roma Nuova, d'importanza non solo nazionale, essendo entrambe quotate nella Borsa di Agiunta e di Dow Jones.

OrganizzazioneModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.